Moena, la fata delle dolomiti

Eccoci qui, siamo tornati. Le ferie in parte sono arrivate e allora perché non raccontarvi la nostra settimana a tappe come nelle migliori fiction TV?

Partiamo dal nostro campo base, Moena, paesino magnifico e incantevole della Val di Fassa in Trentino.

Non è la prima volta che ci troviamo a Moena, complice anche il fatto che è la sede da diversi anni del ritiro estivo della nostra squadra del cuore, la Fiorentina, ma è proprio un’oasi tranquilla di pace e relax per chi cerca un po’ di sollievo dallo stress quotidiano della vita cittadina, oltre al fresco che regna presente nonostante sia situata a circa 1000 mt o poco più sopra il livello del mare.

Il centro si erge su due piazze principali dove sono presenti diversi bar, aperti fino a tarda notte, e diversi negozi sia di abbigliamento che di prodotti locali e souvenirs.

Camminando, o via macchina, si può raggiungere la chiesa oltre che il parco dei gonfiabili, ovviamente con ingresso a pagamento, ma un vero e proprio toccasana per le famiglie con bambini.

Per un tour veloce del paese c’è pure un Trenino turistico che in meno di 10-15 minuti di tour vi porta a giro a vedere le meraviglie della Fata delle Dolomiti.

Moena in ambito culinario non è seconda a nessuno, e oltre alle specialità del Trentino Alto Adige come Canederli e il Gulash, oltre a tante varietà di Polenta, delizia i vostri palati con il suo formaggio tipico, il famoso Puzzone di Moena.

Noi come ogni anno, una cenetta a La Stua a gustarci la pizza Puzzone di Moena e Speck oltre che la birra Forst, molto in voga da queste parti, ce la siamo fatta e se venite da queste parti, vi consigliamo di andarci.

Finisce qui la prima parte del nostro racconto di inizio di ferie, ma nei prossimi giorni vi sveleremo le mete e le suggestive escursioni che abbiamo fatto, ovviamente il tutto a portata di bambini.

Un saluto a tutti, a presto.

La Famiglia Emme

Lascia un commento